0

Info info@puntoqui.it - 0871 893519

Notice (8): Undefined index: HTTP_REFERER [ROOT/plugins/WwwPuntoquiCom/src/Template/Pages/news.ctp, line 15]">
Ricette

Calamari, bietole e patate

cover-ricetta-calam-biet-pat-pq.jpg
  • calorie.svg Calorie per porzione 380
  • costo.svg Costo Medio
  • difficolta.svg Difficoltà Facile
  • dosi.svg Dosi per 4 persone
  • clock.svg Tempo 70 min

Ingredienti

  • 500 g di calamari puliti
  • 200 g di bietole
  • 4 patate
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • olio
  • sale
  • pepe
  • aglio
  • prezzemolo

 

Preparazione del piatto

Il suo nome ha origine dalla parola greca kalamos, il piccolo contenitore di inchiostro in cui in passato si intingeva il pennino per scrivere. I calamari infatti possiedono una sacca interna piena di un liquido nero, che rilasciano per difendersi, oscurando la vista dei loro potenziali predatori.

La loro lunghezza può variare, ma la tipologia disponibile nel Mediterraneo varia dai 30 ai 50 cm. Da non confondere con i totani, da cui si distinguono, oltre che per il prezzo superiore, per la pigmentazione (i calamari sono di colore rosa-violaceo, i totani color marrone-arancione).

Per la ricetta di oggi, proponiamo un appetitoso secondo autunnale, dalla preparazione molto semplice, che riesce ad unire sapori di mare e di terra.
Intanto iniziamo a tagliare a strisce sia i calamari, che abbiamo pulito in precedenza, e le patate.
In una casseruola scaldiamo l’olio d’oliva e l’aglio (che possiamo eliminare successivamente), e non appena caldo inseriamo le patate. Mescoliamo e dopo 10 minuti circa inseriamo i calamari.

Aggiungiamo il sale, un po’ di vino bianco per sfumare, un bicchiere d’acqua, e copriamo con un coperchio. Abbassiamo la fiamma e lasciamo cuocere per circa 25 minuti. Ora aggiungiamo le bietole, un po’ di prezzemolo, e lasciamo ultimare la cottura per gli ultimi 5 minuti.

Una volta completata la cottura, lasciamo raffreddare e serviamo in tavola! Se doveste prepararne in abbondanza è ottima anche riscaldata il giorno dopo!

 

Proprietà del calamaro e delle bietole

I calamari sono alimenti poco energetici, per questo particolarmente consigliati in una dieta ipocalorica.
Sono poveri di grassi saturi e invece particolarmente ricchi di omega 3, selenio, proteine, vitamine del gruppo B, zinco e fosforo. Tuttavia sono ricchi di colesterolo, per cui vanno consumati in quantità controllate.
La bietola è una verdura particolarmente digeribile, ricca di sali minerali e vitamine utili per la crescita dell’organismo. Tra le sue principali proprietà, quelle rinfrescanti e diuretiche, oltre che regolatrici delle attività intestinali.

4cal51-calamaro-patagonia-pulito-aperto-wofco.png