0

Info info@puntoqui.it - 0871 893519

Notice (8): Undefined index: HTTP_REFERER [ROOT/plugins/WwwPuntoquiCom/src/Template/Pages/news.ctp, line 15]">
Cultura alimentare

Come ridurre gli sprechi alimentari

cover-sprecoalimentare.jpg

Raccogliere idee sull’alimentazione del futuro: questo l’obiettivo della tre giorni organizzata dal 26 al 28 luglio a Roma dalle Nazioni Unite e dedicata ai sistemi alimentari (UN Food Systems Pre-Summit). In questa occasione il direttore generale della Fao per l'alimentazione e l'agricoltura Qu Dongyu ha ribadito: “Il mondo non è sulla buona strada per raggiungere gli obiettivi di sviluppo. Dobbiamo trasformare i nostri sistemi alimentari per renderli più resilienti e inclusivi.

I dati sullo spreco alimentare sono impressionanti: il 17% del cibo disponibile al consumo nel mondo viene sprecato, un fenomeno che tocca tutti i paesi al di là della loro ricchezza. In pratica 931 milioni di tonnellate nel 2019 sono finite nei bidoni dei rifiuti di famiglie, rivenditori, ristoranti e altri servizi alimentari.

Lo rileva una nuova ricerca delle Nazioni Unite per sostenere gli sforzi globali volti a dimezzare gli sprechi entro il 2030, uno degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile. A livello globale vengono gettati 121 chilogrammi di cibo a testa l'anno, con 74 chilogrammi a livello familiare.
Uno spreco che ha sostanziali impatti ambientali, sociali e economici.

Cosa possiamo fare nella nostra quotidianità per ridurre gli sprechi e fare una spesa intelligente? In realtà sono sufficienti piccole accortezze, vincendo la pigrizia e cercando di ottimizzare i nostri comportamenti d’acquisto.

    1.    Prima di fare la spesa, controlla nel frigo e nella dispensa cosa hai già e cosa ti manca.
    2.    Prepara un elenco delle cose che vuoi preparare durante la settimana, in modo da comprare quello che ti serve, e nella giusta quantità.
    3.    Prepara una lista della spesa da portare con te per non dimenticare nulla.
    4.    Conserva gli alimenti in modo corretto. Occhio alla temperatura del frigo (+4°C) e a sistemare gli alimenti nel posto giusto!
    5.    Attenzione alle scadenze! Gli alimenti più vecchi dovranno essere a vista per essere consumati prima.
    6.    Se hai quantità in eccesso di cibo, o hai cucinato una quantità superiore a quella consumata, in molti casi il freezer è il tuo miglior alleato. Puoi congelare non solo carne o pesce ma anche la verdura sia cruda che cotta.

ph. Ludovic Charlet | Unsplash