0

Info info@puntoqui.it - 0871 893519

Notice (8): Undefined index: HTTP_REFERER [ROOT/plugins/WwwPuntoquiCom/src/Template/Pages/news.ctp, line 15]">
Ricette

La bistecca Tomahawk

1603646850-cover-tomahawk.jpg

Ingredienti

  • 2 bistecche Tomahawk
  • Sale
  • Pepe
  • Olio EVO

 

Preparazione del piatto

Non può mancare in un barbecue che si rispetti. La bistecca tomahawk, oltre al suo aspetto particolare a cui deve il nome (la tipica ascia pellerossa) ha un gusto che conquisterà i palati più raffinati con la sua invitante consistenza. Tenera come un filetto, ma più saporita di una tradizionale costata di manzo.

Unica anche da un punto di vista nutrizionale. La tomahawk infatti è ricca non solo di minerali (ferro, calcio, selenio e zinco, di proteine nobili e di vitamine come B6 e B12) ma vanta inoltre altri elementi importanti come le vitamine A, D, E, K e OMEGA 3.

Come cuocere questo tipo di carne? Ricordatevi innanzitutto di tirare la bistecca fuori dal frigo almeno un’ora prima di cuocerla. Questo le eviterà shock termici, che potrebbero danneggiare le fibre della carne. Poggiamo poi le bistecche su un tagliere, applicando un filo d’olio su entrambi i lati, in modo da favorire il trasferimento del calore verso il cuore della carne.

Per chi preferisce, possiamo aggiungere su entrambi i lati un pizzico di sale e di pepe, per creare una patina di croccantezza esterna, molto gradevole al palato. Bene, è arrivato il momento di mettere la carne sulla griglia, seguendo una cottura simile a quella della fiorentina.

Pochi minuti (6-7) per tutti i lati, osso compreso. Per assaporarla al meglio è consigliata una cottura al sangue. Una volta tolta dalla griglia, lasciamola riposare per 5 minuti avvolta nella carta stagnola, e buon appetito!
 

Ph. Alexander Kovacs on Unsplash

Un taglio bovino particolarmente gustoso

Tomahawk, la bistecca "primordiale"

La bistecca “Tomahawk” è una costata di manzo che viene ricavata dalla quinta alla prima vertebra dorsale del manzo, fino al collo. Deve la sua forma particolare al fatto che non viene segata via la parte di osso eccedente, circa 30 cm, ma viene interamente ripulita dalle cartilagini.
È una bistecca incredibilmente tenera, con un sapore ricco e burroso. Questa sezione dell'animale raccoglie naturalmente più grasso intramuscolare, creando delle bellissime linee bianche di grasso - la cosiddetta marezzatura.